Lettera di Referenze – Fac Simile e Guida

In questa guida spieghiamo come scrivere una lettera di referenze e mettiamo a disposizione un fac simile da scaricare

Quando si invia la candidatura per una posizione di lavoro, è possibile che venga richiesto si allegare, oltre al curriculum e alla lettera di presentazione, anche una lettera di referenze. Ciò capita, in particolare, per le posizioni professionali di maggiore responsabilità, come per direttore del personale, responsabile risorse umane, responsabile finanziario.

lettera-di-referenze-online

La lettera di referenze una missiva, nella quale uno dei tuoi ex datori di lavoro , o quello per cui attualmente lavori, ti raccomanda all’azienda per cui ti candidi, segnalando in breve le tue qualità e le ragioni per le quali eventualmente meriteresti di essere assunto.

La lettera di referenze dovrebbe essere intestata dal datore di lavoro all’azienda, o meglio, all’ufficio del personale a cui intendi sottoporre la candidatura. Può accadere, poi, che essa venga richiesta non in fase di invio del curriculum, ma di colloquio, ovvero una volta superato uno o più passo della selezione.

In molti casi, la lettera viene scritta dallo stesso candidato, salvo essere firmata in calce dal datore di lavoro. Sarebbe preferibile allegare una o più lettere di referenze, in alcune situazioni ne viene richiesta anche più di una, relativamente o all’ultima posizione lavorativa ricoperta o alla più significativa sul piano professionale, magari per attinenza al ruolo a cui ci si candida.

La struttura della lettera dovrebbe essere composta generalmente in tre paragrafi, nel primo si menzionano il nome del candidato, quello dell’azienda, la data di inizio e di fine del rapporto di lavoro e il tipo di posizione ricoperta. Nel secondo paragrafo, si citano le qualità del candidato, le attività svolte nell’azienda e i ruoli di responsabilità assunti. In breve, il datore di lavoro riassume l’esperienza di lavoro dell’ex dipendente, sottolineandone le qualità. Ora, attenzione, perché una lettera di referenze non è scritta con l’obiettivo di agevolare l’assunzione, altrimenti non aggiungerebbe alcuna informazione utile per l’azienda incaricata di effettuare la selezione. Se essa fosse semplicemente dal contenuto positivo verso il candidato, non ci sarebbe ragione quasi alcuna per sollecitarne l’allegato.

Nel secondo paragrafo, il vecchio o attuale datore di lavoro segnala le qualità del candidato, ma non è detto che lo debba fare in maniera positiva. Se è soddisfatto del lavoro svolto dal dipendente, potrebbe evidenziarne gli aspetti positivi, altrimenti per non urtare la sua suscettibilità, si esprimerà con termini formali, generici. Dunque, è possibile che il datore di lavoro non consigli l’assunzione, anche se nella pratica non avviene che ne citi gli aspetti negativi. Infine, nel terzo paragrafo vengono scritte la formula di raccomandazione e quella di cortesia.

Chi legge una lettera di referenze, anche grazie all’esperienza accumulata nell’ambito delle risorse umane, deve essere, quindi, in grado di scrutare tra le righe. Se il datore di lavoro non evidenzia alcun aspetto positivo del candidato, limitandosi a citarne le esperienze e i fatti scarni rilevanti avvenuti nell’arco di tempo trascorso dal dipendente in azienda, è chiaro che il mittente non sia soddisfatto. Ora, non è detto che abbia ragione, perché potrebbe capitare che l’impresa abbia questioni in sospeso con il dipendente o che sia indispettita dalla volontà di questo di cercare un lavoro altrove. Anche per questo, sarà la bravura del selezionatore a verificare se la candidatura sia meritevole o meno di passare allo step successivo o direttamente all’assunzione, tenuto conto anche del contenuto della missiva.

Al fine di evitare simili problemi, il candidato dovrà evitare il più possibile di cessare un rapporto di lavoro in maniera traumatica o polemica. Le referenze contano, specie a certi livelli e in certi ambienti anche nel caso in cui si abbia ragione, magari perché si è stati vittima di sfruttamento, sarebbe più appropriato lasciare senza strascichi e puntare a trovare una nuova occupazione, anche giovandosi delle referenze del datore di lavoro poco gradito.

Il fac simile di lettera di referenze presente in questa pagina può essere scaricato e modificato in modo semplice e veloce.

Fac Simile Lettera di Referenze

Comments on this entry are closed.