Postepay – Attivare Verified by Visa

Le carte di pagamento sono ormai molto diffuse tra gli italiani per fare acquisti o semplicemente per non tenere il proprio denaro ed evitare così i rischi associati. Sempre più spesso, poi, si ha l’abitudine di utilizzare una carta per effettuare pagamenti online. Il commercio elettronico, per quanto in Italia non si sia ancora sviluppato al pari di altre economie avanzate, continua, tuttavia, a crescere ogni anno a doppia cifra e ormai vale abbondantemente oltre l’1% del pil. Proprio la vasta diffusione di Internet e la possibilità di acquistare anche da smartphone, oltre che da PC, stanno rendendo sempre più alla portata di tutti lo shopping online. Da questo deriva la necessità di dotarsi di una carta di pagamento e di godere di servizi di sicurezza evoluti.

Già, perché uno dei principali ostacoli alla diffusione del commercio elettronico, specie tra la popolazione di età più matura, consiste nella diffidenza di tanti ad utilizzare una carta per fare acquisti in rete, temendo di restare vittime di truffe o che i dati inseriti possano finire nelle mani sbagliate. I fatti di cronaca spesso hanno dato ragione proprio ai dubbiosi. Ecco, quindi, che il circuito Visa offre il sistema di sicurezza noto come Verified by Visa. Vediamo di cosa si tratta.

Quando facciamo acquisti online, bisogna inserire il numero della carta e il codice di validazione, in sigla Cvv, che si trova sul retro e che consta di tre cifre. Senza avere inserito tali numeri, l’operazione di acquisto non viene validata e il pagamento non viene finalizzato. Tuttavia, nessuno ci assicura che colui che possiede al momento la carta ne sia anche il titolare. Per risolvere questo problema, il circuito Visa ha introdotto un sistema di sicurezza più avanzato per tutte le sue carte distribuite attraverso Poste Italiane, con le varie Postepay, e tramite i diversi gruppi bancari aderenti.

Verified by Visa consiste nell’assegnare al titolare di ogni carta una password segreta, che viene rilasciata all’atto dell’attivazione del servizio. Dunque, chi fa acquisti in rete deve non solo digitare il codice della carta Visa e quello cvv sul retro, inserendoli negli appositi campi richiesti. Dovrà anche inserire questa password, che garantisce così che chi sta usando la carta ne è anche il titolare, altrimenti non si vede

come potrebbe entrarne in possesso. In teoria, sarebbe sempre possibile appropriarsi delle password altrui, ma ciò presuppone l’imprudenza del legittimo titolare della carta. In ogni caso, il livello di sicurezza negli acquisti viene innalzato a un livello superiore.

Bisogna stare attenti a memorizzare la password e conservarla da qualche parte, separatamente dalla carta. Se si sbaglia a digitarla, l’operazione non andrebbe a buon fine. Se viene digitata per tre volte erratamente, la carta viene bloccata, perché a quel punto diventa probabile che chi la stia utilizzando non è il legittimo titolare, ma qualcuno che ne sia entrato in possesso senza la volontà di questi e che starebbe, in teoria, compiendo diversi tentativi per cercare di fare acquisti. Per sbloccare la carta, bisogna riattivare Verified by Visa e cambiare la password.

Attenzione, perché per le carte appena erogate, l’attivazione del servizio non può essere richiesta immediatamente, ma dopo alcuni giorni dall’attivazione della carta. Ne servono almeno cinque. Altro aspetto di cui tenere conto è che il sistema di sicurezza Verified by Visa non è possibile impiegarlo su tutti i siti di commercio elettronico, ma solo su quelli che lo prevedono.

Dunque, vediamo come si fa ad utilizzare il sistema di sicurezza Verified by Visa. Vai sul sito in cui vuoi fare acquisti, scegli cosa comprare e successivamente vai alla pagina in cui effettuare il pagamento. Inserisci i dati della tua carta Visa e a questo punto il sito ti segnala la possibilità di utilizzare Verified by Visa. Il tuo messaggio personale ti conferma che la banca o la società che ha emesso la carta ti sta richiedendo la digitazione della password. Digita la password e clicca su Invio. La tua identità è stata confermata e l’operazione di acquisto è stata, quindi, realizzata.

Visa è uno dei più grandi circuiti mondiali di carte di pagamento e ne fanno parte numerose banche e, in Italia, anche Poste Italiane. Grazie alla sua enorme diffusione nel mondo, le carte rilasciate dal gruppo possono essere utilizzate praticamente in ogni stato del pianeta per prelevare denaro contante presso gli ATM, per effettuare pagamenti ai POS di negozi, supermercati e liberi professionisti, così come per fare acquisti online, come abbiamo visto in precedenza per spiegare il sistema di sicurezza Verified by Visa. Parliamo di carte di credito, di carte di debito o anche dette bancomat e di carte prepagate. Queste ultime, tra cui alcune Postepay, consistono nel ricaricare una carta e utilizzarne il credito per le operazioni di acquisto, esaurito il quale la carta o viene ricaricata o non consente più di prelevare denaro o effettuare acquisti ai POS o in rete.

Comments on this entry are closed.