Disdetta Carta di Credito – Informazioni e Modello Lettera

A volte, quando le condizioni per l’utilizzo di una carta di credito sono considerate molto onerose o quando lo scarso utilizzo non ne giustifica il mantenimento, il titolare potrebbe desiderare il recesso dal contratto.

La prima cosa da fare quando si vuole procedere alla disdetta della carta di credito è di leggere con attenzione tutte le clausole inserite tra le condizioni contrattuali, alla voce Recesso, soprattutto, per evitare brutte sorprese.

Il titolare dovrà inviare la disdetta alla banca o posta emittente e presso la quale è stato firmato il contratto, attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno e allegando la carta di credito tagliata in due, seguendo la banda magnetica e il chip, in modo che essa sia del tutto inutilizzabile.
In alternativa, ci si può recare direttamente in banca o alla posta, manifestando la volontà di disdire il contratto in anticipo al funzionario, il quale provvederà a tagliare egli stesso la carta in due.

In ogni caso, la disdetta deve essere richiesta almeno due mesi prima del rinnovo, altrimenti si è costretti a pagare la nuova quota annuale. In ogni caso, verificare sempre tra le condizioni contrattuali le voci relative ai tempi del recesso.

Il cliente si impegna a sostenere non solo tutti gli oneri arretrati nel minore tempo possibile, ma anche quelli che intercorrono dalla data di richiesta della disdetta a quella di recesso effettivo.

Al contempo, però, sarà restituito al titolare la quota di canone annuo residuo pagata in anticipo, ma non usufruita. Ad esempio, se la disdetta avviene a metà anno, la banca gli imborserà metà del canone per i sei mesi residui che non saranno più goduti.

Una novità legislativa importante è contenuta dal dl 11/2010, in base al quale non sono più previsti penali o costi di recesso a carico del titolare e la disdetta può avvenire senza più limitazioni temporali.

Ecco, qui di seguito un esempio di lettera da inviare alla banca per richiedere la disdetta

Mittente

Nome e Cognome Titolare Carta di Credito – Nome della Carta – Numero della Carta (riportato sul fronte della medesima), Scadenza della Carta (riportata sempre sul fronte della medesima).

Destinatario

Indirizzo dell’istituto emittente (si trova sull’estratto conto della carta di credito)

Oggetto Disdetta carta di credito

Con la presente, Vi comunico della mia volontà di revocare la carta di credito di cui sono il titolare. Vi chiedo, pertanto, di rimborsarmi la quota di canone già pagata in data …… , relativa al periodo successivo alla disdetta, da accreditare sul conto corrente _____, intestato a _____.

Cordiali Saluti,

Firma del Titolare.

Comments on this entry are closed.