Come Aprire Conto BancoPosta

L’apertura di un conto BancoPosta è un’operazione abbastanza semplice da compiersi, ma è consigliato di fare attenzione alle condizioni contrattuali, così come per qualsiasi altro contratto. Per iniziare, è importante sapere che l’apertura di un conto corrente postale con BancoPosta è consigliabile perché offre una comodità che non ha pari, specie se la raffrontiamo con il classico libretto postale, che comporta la necessità di recarsi ogni volta presso l’ufficio postale per prelevare denaro. Con Banco Posta, invece, avrai sempre il contante a disposizione per effettuare i pagamenti, grazie al rilascio della carta Postamat o della carta di credito.

Postamat funziona da bancomat, ossia consente al titolare di pagare beni e servizi presso gli esercizi che la accettano, con addebito diretto sul conto corrente. Per utilizzarla è sufficiente digitare il PIN presso il POS del negozio dove fai l’acquisto, l’importo speso ti sarà mostrato dall’esercente e sarà immediatamente scalato dal conto postale. Potrai anche prelevare denaro dalle postazioni ATM di Poste Italiane, dislocate presso tutti i principali uffici postali in Italia. Il costo di rilascio e di gestione della Postamat è molto contenuto, per cui risulta comodo e conveniente.

come aprire conto bancoposta

Discorso diverso si ha, invece, per la carta di credito. Come Postamat, ti consente di effettuare i pagamenti al POS o di prelevare denaro contante agli ATM, digitando il codice PIN, ma l’importo richiesto o speso non sarà immediatamente scalato dal conto postale, ma entro il quindicesimo giorno del mese successivo alla data dell’operazione. Tuttavia, ciò equivale a un prestito di breve periodo da parte di Poste Italiane, ragione per cui saranno applicate alle transazioni le commissioni e il costo di gestione della carta di credito risulterà nell’anno certamente maggiore.

Per prima cosa, ricordati che se vuoi aprire un conto Banco Posta, dovrai recarti presso un qualsiasi ufficio di Poste Italiane, avendo un documento di riconoscimento in corso di validità e il codice fiscale.

Spesso capita che gli uffici postali mettano a disposizione appositi sportelli per i clienti che vogliano aprire un conto Banco Posta. Verifica, anche chiedendo ai funzionari postali, se esso esiste presso l’ufficio in cui siete entrati, in modo da evitare le lunghe file tipiche delle Poste. In questo modo sarete seguiti passo dopo passo e vi saranno fornite tutte le informazioni che richiederete e che vi saranno utili per conoscere nei dettagli le condizioni offerte da questo prodotto.

A questo punto, il funzionario ti sottoporrà all’attenzione una serie di moduli, tutti da firmare. Fai molta attenzione a leggere bene ognuno di essi, prima di farlo, non preoccupandoti se l’operazione comporti un certo dispendio di tempo. Risulta essere un tuo diritto essere a conoscenza di tutto ciò che firmi, perché il contratto ti garantisce determinati diritti che devi sapere, ma anche doveri che è opportuno tu conosca quali siano e quali conseguenze comportino. In genere, il funzionario cercherà di riassumerteli verbalmente, almeno quelli più salienti. Se non sei convinto o non hai sufficiente tempo per leggere con attenzione, puoi sempre portare i moduli a casa e tornare presso l’ufficio quando avrai le idee chiare.

Esistono vari prodotti BancoPosta. Il tradizionale BancoPosta è attualmente sottoscrivibile solo da chi è già cliente, se non lo siete, allora dovrete passare alle altre opzioni. Esiste Banco Posta Più, che comprende anche una carta Postamat. Esso prevede il pagamento di un canone mensile di 48 euro per 12 mesi, oltre a 3 euro nei casi di rilascio del libretto degli assegni e a 24 euro per il rilascio della carta di credito. Il canone può essere annullato, sottoscrivendo prodotti e servizi accessori.

Il prodotto non appare particolarmente conveniente, tenendo presenti le alternative che puoi trovare in giro. Per questo, potresti trovare preferibile l’apertura di un conto BancoPosta Click, se intendi gestirlo tramite internet. In questo caso non è previsto il pagamento del canone mensile. Esso può essere richiesto online, insieme all’apertura del conto postale, andando su poste.it e cliccando nell’apposita sezione. Dopo avere scaricato i moduli da firmare, li porterai presso un ufficio postale, insieme ai soliti carta d’identità e codice fiscale. Il funzionario procederà all’attivazione del conto e ti sarà inviato un SMS al numero di cellulare da te indicato in fase di registrazione, che ti segnalerà il momento in cui il servizio è attivo.

Al funzionario dovrai consegnare i moduli firmati, unitamente alla carta d’identità e al codice fiscale. Ti ricordiamo che un conto BancoPosta ti consente l’accredito dello stipendio e della pensione, che potranno essere utilizzati immediatamente. Grazie alla sottoscrizione di alcune convenzioni tra Poste Italiane e una serie di catene di negozi, puoi effettuare pagamenti con la carta Postamat di conto Banco Posta, usufruendo degli sconti. Per verificare dove e in quale misura si possono ottenerli, ti consigliamo di andare sul sito di Poste Italiane.

I pagamenti con la carta Postamat non prevedono mai alcuna spesa aggiuntiva, oltre quella per il bene o servizio acquistato, mentre qualche costo è previsto per il prelievo di denaro contante presso le postazioni automatiche.

Comments on this entry are closed.