Paypal e Sicurezza – Informazioni Utili

Paypal è un sistema di pagamento, che garantisce gli acquisti online e proprio per questa sua caratteristica è sempre più diffuso in tutto il mondo. Collegato al proprio indirizzo email, la registrazione dell’account avviene con passi semplici e gratuitamente. Accedendo al sito paypal.it, ci si potrà registrare come privato o come azienda, dopo avere inserito i propri dati personali (nome, cognome, email, telefono). Si riceverà un’email all’indirizzo indicato in fase di registrazione, che servirà per confermare l’iscrizione al servizio. L’account paypal potrà essere associato fino a 8 carte di credito e a una carta prepagata.

Gli acquisti, dicevamo, sono garantiti, se avvengono tramite pagamenti con paypal. Ad esempio, si è coperti se riceviamo un bene diverso da quello richiesto, come un libro al posto di un CD, se il bene è giunto a destinazione danneggiato o se è un’imitazione del bene richiesto. Un altro caso frequente, per il quale opera la protezione, è il mancato arrivo della merce a destinazione. In questi casi, saranno rimborsate anche le spese di spedizione, oltre all’importo pagato per il bene.

paypal online

Tuttavia, la garanzia non è valida se il bene acquistato era stato dettagliatamente descritto dal venditore, se il conto paypal non è in regola o se la contestazione dell’acquisto è avvenuta dopo 45 giorni dall’operazione.

La garanzia non è valida nemmeno per i casi di acquisto di beni digitali, servizi, proprierà, veicoli, articoli su misura, biglietti di viaggio e ogni altro bene acquistato su “ebay annunci”. Inoltre, non ha validità la garanzia su beni acquistati di persona o per l’invio di denaro a familiari e amici.

Se, però, l’invio di denaro è avvenuto senza autorizzazione da parte del legittimo titolare dell’account, si potrà contestare l’operazione entro 60 giorni.

Ma la sicurezza riguarda anche il venditore. Ciò si ha, ad esempio, per i casi di pagamenti non autorizzati ed ricevuti da conti colpiti da hacker o nei casi in cui l’acquirente non abbia ricevuto un bene, purché la vendita rispetti determinati requisiti. La spedizione deve essere avvenuta con paypal. Nel caso di reclamo per pagamento non autorizzato o oggetto non pervenuto, bisogna esibire la prova di avvenuta spedizione. Nel caso di “chargeback” per oggetto non ricevuto, bisogna esibire la prova di avvenuta consegna. Il chargeback si ha quando un acquirente richiede lo storno di un pagamento effettuato alla società della carte di credito.

Ma la sicurezza riguarda anche il venditore. Ciò si ha, ad esempio, per i casi di pagamenti non autorizzati ed ricevuti da conti colpiti da hacker o nei casi in cui l’acquirente non abbia ricevuto un bene, purché la vendita rispetti determinati requisiti. La spedizione deve essere avvenuta con paypal. Nel caso di reclamo per pagamento non autorizzato o oggetto non pervenuto, bisogna esibire la prova di avvenuta spedizione. Nel caso di “chargeback” per oggetto non ricevuto, bisogna esibire la prova di avvenuta consegna. Il chargeback si ha quando un acquirente richiede lo storno di un pagamento effettuato alla società della carte di credito.

La prova di avvenuta consegna può essere un documento cartaceo o digitale emesso dalla società di spedizioni, che indichi la data di spedizione, il luogo del destinatario e la data di consegna.

La protezione non è valida nei casi di vendita di beni non tangibili o digitali, di servizi, se l’oggetto venduto non corrisponde a descrizione, se l’oggetto viene consegnato di persona o se viene spedito in modo non tracciabile. Nel caso in cui le inserzioni su ebay soddisfino i requisiti richiesti, gli acquisti sono tutelati fino alla cifra di 1.000 euro

Se la spedizione avviene al di fuori di ebay, assicurati che l’indirizzo dell’acquirente sia “Confermato”, ossia verificato da paypal, in modo da prevenire possibili frodi.

Ricordiamo che con paypal non vengono inviati dati personali o della carta, bensì solamente il proprio indirizzo email. Per questo, lo shopping online è sicuro. Per accedere all’account, basterà inserire l’indirizzo email e la password. Se non si ricorda la password, si potrà recuperarla, rispondendo alle domande di sicurezza. Se anche queste risposte non vengono ricordate dall’utente, è necessario contattare la società, che lo aiuterà a ricordarle.

Al fine di prevenire il più possibile i casi di frode, di phishing, di furti di identità, paypal monitora ogni transazione 24 ore su 24. Vi avvertiamo che mai e poi mai la società vi richiederà tramite email l’invio di dati personali e relativi al proprio account. Quanto al phishing, si tratta di un’email che potrebbe sembrarti provenire dalla società, in questo caso, da paypal. Ma la formula di saluto è quasi sempre generica (“Gentile Utente”), mentre la società utilizzerebbe nome e cognome. In più, il tono dell’email è volutamente allarmistico (“il Suo conto Paypal è sotto attacco, etc.”), così come contenere allegati da non cliccare o scaricare o riportare link, che formalmente conducono all’indirizzo vero, ma non è così. Si consiglia di cestinare questo tipo di email e si segnalarla alle autorità postali.

Un altro modo per estorcere informazioni potrebbe consistere nell’uso di siti contraffatti. Ricordiamo ancora una volta che l’unico sito valido di paypal per l’Italia è quello che risponde all’indirizzo “paypal.it”. Potrebbero inviarti email da indirizzi simili tipo.net.

Il sistema di pagamento con paypal è attivo per 203 paesi e sono accettate transazioni in 26 valute, che saranno così convertite. Se un pagamento viene effettuato in valuta straniera, vengono applicati tassi di cambio competitivi. Un pagamento con paypal potrebbe fare felice il cliente, in quanto a differenza del bonifico internazionale, che richiede diversi giorni per essere effettuato e sul quale vengono caricate dalla banca commissioni spesso molto onerose, qui la transazione è immediata.

Comments on this entry are closed.