Come Comprare Online in Modo Sicuro – Guida

Il mondo degli acquisti online è sempre più vasto e anche gli italiani hanno iniziato negli ultimi anni a fare compere in rete, grazie ai risparmi ottenibili, rispetto ai prezzi offerti in un negozio tradizionale, così come anche per via della maggiore comodità di trovarsi a portata di clic milioni di articoli, senza nemmeno muoversi da casa.

Se c’è, però, qualcosa che frena il consumatore dal fare acquisti online è la paura che essi possano non essere sicuri e che si possa incappare in una qualche truffa. Vediamo adesso alcuni semplici consigli per minimizzare tali rischi, i quali stanno diventando sempre più bassi, grazie alla maggiore accortezza di chi compra, rispetto al passato.

comprare online in modo sicuro

Per prima cosa, assicurati di avere installato sul tuo Pc un antivirus. Anche le versioni gratuite sono più che sufficienti a proteggere il computer e alcuni offrono un plugin brower, che controlla la tua navigazione, in modo da verificare che i siti su cui accedi siano sicuri.

Risulta essere importante che gli antivirus siano sempre aggiornati, perché solo così riusciranno ad affrontare le nuove minacce derivanti dalla rete, magari anche aggiungendo alla protezione passata qualche altra nuova funzionalità.

Quando accedi a un sito di acquisti, verifica che sia siano certificati da autorità come Norton Secured e VeriSign. A tale proposito dovrai controllare che il logo di una di queste autorità compaia in basso nella pagina.

Nello scegliere il sito, si raccomanda di fare riferimento a quelli popolari e dal brand noto, perché sono generalmente tra i più sicuri. D’altronde, se un negozio online ha milioni di clienti, evidentemente è sicuro, altrimenti non ci andrebbero in molti.

Un altro aspetto importante è la lettura dei feedback. Si tratta di giudizi espressi in rete dai clienti che hanno fatto acquisti in precedenza dallo stesso venditore. In genere, la percentuale dei feedback negativi dovrebbe essere contenuta, per cui maggiore è il loro peso, minore è il grado di affidabilità del negozio. Inoltre, sarebbe anche preferibile controllare quali siano le lamentele maggiori, se i ritardi nelle consegne o errori nella spedizione della merce, problemi con i pagamenti, etc. Se la percentuale di feedback negativi è superiore a circa l’1% del totale, inizia a prendere in considerazione altri negozi.

Siti come eBay hanno fondato la loro fortuna proprio sui feedback, perché hanno consentito alla clientela di tutto il mondo di capire in anticipo quali negozi fossero affidabili e quali meno. Inoltre, eBay assicura gli acquisti, grazie all’uso richiesto di Paypal, una carta molto popolare nel pianeta, che consente al cliente di vedersi rimborsato il denaro inviato nei casi di truffa o di disguidi con il negozio online.

Ovviamente, per acquistare online è necessario essere in possesso di una carta di credito, di debito o una prepagata. Paypal va benissimo, così come le carte bancomat. Bisogna digitare il numero della carta nell’apposito spazio richiesto e prima della conferma, vi comparirà una pagina di riepilogo con tutti i dati relativi all’acquisto. Se vanno bene, cliccate Invio e l’operazione sarà conclusa. Assicuratevi, anzitutto, di avere digitato il codice della carta correttamente e di avere una giacenza residua sulla carta sufficiente per portare a termine la transazione.

Al momento dell’acquisto, dovrete assicurarvi che la pagina abbia un indirizzo che inizi con https e che nella barra degli indirizzi compaia un lucchetto. Ciò significa che le informazioni fornite in fase di pagamento sarebbero criptate e che la pagina in cui sta avvenendo la transazione è protetta dai malintenzionati.

A questo punto, vi sarà fornito il numero della transazione, che dovreste avere cura di conservare, magari stampando la pagina in cui compare. In genere, una volta effettuato l’acquisto, il sito vi spedisce la conferma dell’avvenuta operazione all’indirizzo email da voi fornito. Ciò rappresenta una maggiore sicurezza per il cliente, che potrà così controllare con tale codice l’anagrafica della spedizione, ovvero a che punto sia la consegna, se l’ordine sia stato spedito, in che punto si trova la merce acquistata, quando dovrebbe arrivare a destinazione.

Quando fai un acquisto, assicurati che le condizioni contrattuali garantiscano l’esercizio dei tempi di recesso, in linea con le normative. Inoltre, quando il negozio è all’estero, assicurati che la merce acquistata possa essere importata in Italia e che su di essa non gravino dazi doganali, altrimenti quando il pacco dovesse essere controllato alla frontiera, il bene sarebbe soggetto al loro pagamento, facendo lievitare il prezzo finale. E’ anche vero, però, che si tratta generalmente di percentuali tali da non annullare l’eventuale convenienza dell’acquisto online presso un negozio estero. Chiaramente, se è fatto divieto di importare la merce in oggetto, si rischia la confisca alla dogana e una sanzione, anche penale, a seconda del tipo di infrazione commessa e della categoria merceologica .

Infine, controlla sempre al termine della transazione il saldo sulla carta, in modo da verificare tempestivamente che l’addebito effettuato sia non superiore a quello da voi autorizzato con l’acquisto.

Comments on this entry are closed.