Collegare Postepay a Paypal

Ai giorni nostri, gli acquisti online sono sempre più frequenti e il loro valore cresce esponenzialmente di anno in anno in Italia, come nel resto del mondo. Tuttavia, è importante che gli acquisti avvengano in tutta sicurezza, per evitare le numerose truffe sul web.

Per questo, esiste Paypal, ossia un servizio di pagamento, che assicura sia coloro che acquistano dal rischio di mancata consegna della merce che quelli che vendono dal rischio di mancato pagamento della controparte.

paypal online

Chi volesse assicurarsi da tali rischi, potrebbe, quindi, utilizzare il servizio Paypal, che garantisce altresì il non invio delle coordinate bancarie alla controparte.

Per prima cosa, bisogna assicurasi di avere una carta prepagata di Poste Italiane, nota come postepay, che assicuri cioè i pagamenti anche online, essendo stata caricata in precedenza, attraverso un previo deposito del cliente, oppure per il trasferimento della somma da un conto acceso con Poste Italiane.

Una volta accertato di avere la carta attiva, bisognerà collegarlo con la carta Paypal, che si attiva semplicemente collegandosi al sito paypal.it e registrando il proprio account. Verrà richiesto se si desidera registrarsi da privato o come azienda. Fondamentale sarà l’inserimento dell’indirizzo email, imprescindibile per la registrazione di Paypal. A questo punto, vanno inseriti anche gli altri dati personali, come nome e cognome e possibilmente il numero di telefono. Si riceverà un messaggio via email per la conferma della registrazione. Ciò, al fine di evitare che siano altri (volutamente o per errore) a indicare dati al posto nostro.
A questo punto basta accedere al sito Paypal dove dove è disponibile l’opzione Collega la carta.
Bisogna quindi seguire la procedura guidata, inserendo i dati richiesti, per collegare la carta Postepay a Paypal.

Successivamente, sarà richiesta l’autorizzazione ad effettuare un trasferimento di 1,50 euro dal conto all’account Paypal, in modo da verificarne il funzionamento. In questo modo ci si accerta che entro due giorni si otterà un codice da inserire alla voce conferma la tua carta, per rendere effettivamente attivo il conto associato alla carta postepay.

All’account sarà così collegata una carta prepagata, associata la quale si potranno effettuare pagamenti e ricevere versamenti in tutta tranquillità online.

In genere, il trasferimento del denaro da postepay a paypal avviene nel giro di un paio di giorni, similmente a ogni altra operazione.

Grazie a questo sistema, un titolare di carta postepay potrà pagare per l’acquisto di un bene o servizio online, ad esempio, senza inviare i dati relativi alle proprie coordinate al venditore, tutelando anche la propria riservatezza, oltre che rendendo sicura la compravendita, per via delle garanzie apprestate da paypal.

Non è un caso che i pagamenti con paypal siano letteralmente esplosi, negli ultimi anni, in tutto il pianeta.

Comments on this entry are closed.